lunedì 26 marzo 2012

Orecchini pendenti da ritagli di carta

Dangle Blue

Ritagli di carta ne ho in quantità, e siccome non si butta niente sono nati questi orecchini.
Ho riutilizzato ritagli di : carta varese rimasta da altri lavori, pezzetti di libro strappato da mia figlia, carta dipinta con prove di acquerello, pagine da un vecchio libro d'arte, carta per fotocopie blu pastello già usata per realizzare inviti ad una festa, cartelle porta-documenti da ufficio destinate al macero. 
Ho plastificato con pouches residuali per plastificatrice a caldo (ne ho ancora un bel pò da riutilizzare, le vendono a pacchi da 100) usando il mitico ferro da stiro, visto che non ho la benchè minima intenzione di comprare una plastificatrice. 
Il mix credo sia venuto bene, d'altra parte l'assortimento di carta è vario e molteplice, ma lascio giudicare a voi. 
A me questi orecchini sanno di mare, di estate di allegri campanelli e di paesi caldi: proprio ciò che mi ci vorrebbe in questo momento!

8 commenti:

  1. Sono davvero originali e allegri, e sembrano anche molto impegnativi da fare!

    RispondiElimina
  2. belli e ...coriandolosi....brava!

    RispondiElimina
  3. sono davvero bellissimi... speciali!
    Ciao Clod

    RispondiElimina
  4. Molto molto belli! Sanno davvero di mare! Mi piacciono molto!

    RispondiElimina
  5. Sono bellissimi e originali!

    RispondiElimina